User Tag List

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 43
Like Tree16Likes

Discussione: [GUIDA] Resistenza Kayfun Super8

  1. #1
    ESVAPORATO
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Pescara
    Messaggi
    5,674
    Mentioned
    1421 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    [GUIDA] Resistenza Kayfun Super8

    Ho scritto una guida alla super 8 per un sito, la pubblico anche qui, tutto fa brodo...

    In questo articolo tenterò di farvi vedere come realizzare una resistenza super 8.
    Questo tipo di resistenza, ideata proprio per il kayfun, è possibile realizzarla con molti tipi di wick sia ekowool che silica ultimamente io predilgo la silica, ma posso assicurarvi che con la ekowool da 2 mm sul kayfun 3.1 e sul lite, si ha la possibilita data la grande superficie a contatto col filo di spingere il kayfun anche a 15 watt senza andare a secco, invece con quella da 1mm ,che corrisponde a una silica d 2-3 mm , si ha il giusto rapporto quantità di wick spazio, sul mini invece è necessario utilizzare la ekowool da 1mm.


    In questo esempio particolare, utilizzero una wick silica da 2 mm, ma il procedimento è il medesimo per tuti i tipi di wick, il filo utilizzato sarà un kanthal A 0,20 mm , con quattro giri sulla wick ripresa 3 volte otterremo una resistenza che andra da 1,5 a 1,8 e ci consentirà di utilizzare il kayfun con soddisfazione sia su un BB meccanico che uno elettronico.

    Questo è il materiale che ci servira.

    Un tagliaunghie
    10 cm di wick (ne serve meno ma per iniziare consiglio di utilizzarne un pò di più per lavorare in maniera più comoda).
    10 cm di filo resistivo (stesso discorso della wick)
    un cacciavite o un ago ( servirà per frapporlo tra wick e filo in modo da non strozzare la wick ed avere problemi di alimentazione come descritto in [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ], nel caso in cui si utilizzi un cacciavite questo ci tornerà utile anche per stringere le viti dei poli, contrariamente, ci servirà anche un cacciate a parte).

    Si inizia prendendo la wick e fecendo un doppio anello in questo modo


    Per ottenere questo possiamo agire in due modi:
    Prendiamo qualsiasi superficie cilindrica , va bene anche il tip del kayfun, oppure in molti utilizzano la parte finale dello stantuffo di una siringa che ha anche le scanaluture per metterci la wick, ma non è obbligatoria, fare due giri di wick attorno la parte e sfilalarla tenendola con due dita per non farla sciogliere ,oppure basta fare il primo cappio poi torcere la wick e fare il secondo, più facile a farsi che a dirsi.
    Il secondo passo è inserire il cacciavite o l'ago tra le dita e in mezzo alle wick.


    Terzo passaggio, andiamo ad avvolgere il filo facendo le spire che vogliamo a seconda della resistenza che voliamo ottenere; in questo caso farò 4 spire.



    In questo modo possiamo stringere quanto vogliamo le spire, anzi bisogna farlo, perchè comunque ci sarà sempre il cacciavite che ci lascerà lo spazio tale da far gonfiare le wick di liquido.
    Adesso possiamo anche togliere il cacciavite e stringere gli anelli


    Questa è una fase importantissima, bisogna prendere i capi della wick uno alla volta o insieme è lo stesso, e tirarli;in questo modo gli anelli si rimpiccioliranno e , cosa fondamentale, dovranno avere una dimensione ben precisa che influirà in maniera determinante sul funzionamento di tutto il kafun.
    Qual'è la dimensione giusta degli anelli?
    La giusta dimensione ci viene data dal cilindro che coprirà poi la resistenza.
    Come probabilmente saprete il cilindro della camera di combustione del kayfun con questo tipo resistenza viene avvitato con gli anelli piegati verso l'alto e solo dopo con un cacciavite questi vengono alloggiati nella loro sede e possiamo anche agire in questo modo, non prima però di aver provato ad avvitare il cilindro con gli anelli piegati verso il basso, perchè proprio questo ci dirà se la dimensione degli anelli è quella giusta.Prima di fare questo però posizioniamo la resistenza e avvitiamo i capi ai poli, per facilitare questa operazione possiamo piegare tutti e due gli anelli verso un lato e facendo passare i due capi all'interno delle viti serrarle una alla volta come nelle foto successive.

    In questa fase come detto sopra gli anelli sono piegati entrambi verso un lato e i due capi del filo passano all'interno delle viti , questo ci aiuterà ad avvitare le viti senza lasciare porzioni di filo scoperte e a lasciare la giusta distanza della resistenza dal buco sotto di essa da dove entra l'aria.


    Qui le viti sono serrate.


    Qui la resistenza è avvitata e sollevata gli anelli sono rivolti verso l'alto.

    Ora abbassiamo delicatamente gli anelli senza schiacciare la resistenza verso il basso che deve avere sempre un certa distanza dal foro sia per una questione di prestazioni , infatti un'altezza giusta aumenta l'aroma, sia per evitare di far toccare il filo col metallo sottostante perchè provocherebbe un cortocircuito.
    Abbassati gli anelli e possiamo prendere la misura col cilindro della camera di combustione


    La misura degli anelli deve essere tale che noi possiamo tranquillamente avvitare il cilindro senza che le wick si incastrino tra la filettature ed il cilindro stesso.In pratica la wick deve appena toccare la base interna , questo ci assicurerà una buona alimentazione.
    Fatto questo possiamo se non lo abbiamo fatto prima, tagliare le estremita delle wick e avvitare completamente il cilindro.


    Ora viene il momento di posizionare la wick.
    Se abbasserete gli anelli prima di avvitare il cilindro dovrete solo posizionare bene le wick, se lo fate con gli anelli alzati dovrete inserilirli e con un cacciavite, non troppo fino perchè sfilaccerebbe la wick, posizionarla nel modo seguente.

    Metto una seconda foto con esposizione differente sperando si riesca a capire



    Il concetto già espresso in precedenza è che le la base degli anelli devono lasciare liberi i canali di entrata del liquido quindi col cacciavite, magari bagnando un pò di liquido la wick per evitare che si sfaldi, spingiamo gli anelli verso l'interno.
    Le frecce indicano lo spazio da lasciare.
    Ora non ci resta che montare tutto e svapare.
    Questo tipo di resistenza può sembrare difficile da realizzare , ma con un pò di pratica diventa veramente semplice ed un piacevole passatempo e riesce a durare anche oltre i 70 ml di liquido svapato.


    Se avete domande o dubbi lasciate un commento come sempre risponderemo con piacere
    UMPF

  2. #2
    Danielino77
    Guest
    Grazie @[Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] ho separato e messo in rilievo la guida affinchè sia più fruibile

  3. #3
    ESVAPORATO
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Pescara
    Messaggi
    5,674
    Mentioned
    1421 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Grazie a te capo
    UMPF

  4. #4
    Mikha'El Sostenitore
    Administrator

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Predore (BG) - Pescara (PE)
    Messaggi
    9,647
    Mentioned
    2831 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Grande Leo, ottima guida
    Leoninone likes this.


    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] ... [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]... [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]... [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

  5. #5
    GG_art
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    597
    Mentioned
    108 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Grazie anche da parte mia

    Sent from my GT-P3100 using Tapatalk HD
    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

  6. #6
    Senior Member
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Trieste
    Messaggi
    203
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Grazie @[Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] !!!


    Inviato dal mio iPad3 con Tapatalk HD
    Leoninone likes this.
    Chi semina raccoglie, chi raccoglie si china, e da lì...è un attimo...

    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ][Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ][Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

  7. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    mi divido tra Bosnasco(Pavia)e Monza
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Quello che ci voleva per novizi del Kayfun. Mille grazie davvero

    inviato con segnali di fumo
    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

  8. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    13
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    io xesempio non sapevo che bisognava lasciare lo spazio, anzi io lo spingevo fin a farlo toccare pensando che assorbisse meglio non ho mai lasciato questo spazio

  9. #9
    ESVAPORATO
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Pescara
    Messaggi
    5,674
    Mentioned
    1421 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da dragonball Visualizza Messaggio
    io xesempio non sapevo che bisognava lasciare lo spazio, anzi io lo spingevo fin a farlo toccare pensando che assorbisse meglio non ho mai lasciato questo spazio

    già, questo è un errore che si fa spesso, pensando anche che così si evita di allagare l'atom, ma se succede vuol dire che non c'è tenuta stagna.cos' funziona in questi sto usando una res di 1,1 ohm fissa a 4 volts e mai un tiro a secco (siamo a 14,5 watt )
    UMPF

  10. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    lacchiarella
    Messaggi
    1,128
    Mentioned
    213 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    mo ci provo e vediamo come va!

 

 
Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •