User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
Like Tree19Likes

Discussione: Allergia e lo svapo

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    677
    Mentioned
    120 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Allergia e lo svapo

    Volevo parlare di allergia e svapo:
    ho passato l'ultima settimana davvero brutta un orticaria diffusa sul 80% del corpo,sono andata dal medico e mi ha consigliato una visita allergologica..
    per farla breve patch test e prick test risultato :
    sono allergica a :
    Artemisia
    Balsamo del perù
    Pomodori
    Cipresso
    Acari
    Muffa

    e voi mi dire che cavolo ce ne frega...????
    L'artemisia nome comune nello svapo ASSENZIO...
    Balsamo del perù ( e un po più complicato dato che pero a grandi linee potrebbe essere riconducibile nello svapo)

    Balsamo del Perù è un ingrediente comune nei prodotti alimentari e prodotti per la casa che causano reazioni allergiche in alcune persone. E 'importante che le persone con allergie o intolleranze agli alimenti rimangono avviso contenente la miscela. Evitare balsamo del Perù richiede un'analisi approfondita degli ingredienti utilizzati nella preparazione di prodotti alimentari, soprattutto nei ristoranti dove la lista degli ingredienti non è prontamente disponibile e dipendenti in genere non si conoscono le proprietà degli ingredienti.

    L'origine di balsamo del Perù

    Il balsamo del Perù viene raccolto lo stesso nome, originaria del Sud America Albero La sostanza viene estratta dal tronco caldo dell'albero e raccolto come una secrezione del bosco in cui è stato spogliato il tronco. Un liquido marrone denso, il balsamo del Perù non ha reso sapore caldo e amaro, e l'aroma di vaniglia e cannella. Altro comune per balsamo del Perù nomi-rossi includono olio, balsamo-di-eterno odore balsamo-oceano-dry e balsamo-of-america.

    Sostanze presenti in balsamo del Perù

    Prodotti chimici e altre sostanze aggiunte a miscele di balsamo del Perù causare anche reazioni allergiche, più comunemente, dermatite da contatto. Vesciche pus, gonfiore, arrossamento e prurito sono sintomi comuni. Anche se balsamo del Perù non è più utilizzato come condimento alimentare, solo un contatto con essa è sufficiente che il estremamente sensibile vuole evitare di usarlo al meglio. Varie miscele di balsamo del Perù contiene le seguenti sostanze o loro derivati ​​benzile benzoato e altri benzoati, acetato benzilico, acido benzoico, benzaldeide, benzil salicilato, aldeide cinnamico, scorze di agrumi, chiodi di garofano, coniferilo alcool, cumarina, eugenolo, farnesolo, isoeugenolo, nerolidol, sostanze resinose, olio di tea tree e la vanillina. Cinnamati, benzoati e terpenoidi sembrano essere i principali colpevoli quando si tratta di reazioni allergiche. Persone sensibili spesso reagiscono ad uno o più di questi ingredienti, è necessario fare un test di allergia per identificare l'allergene esatta. Cercare queste sostanze chimiche sulle etichette dei cibi e affrontare con attenzione.

    Bevande e miscele aromatizzate

    Alcuni alimenti che possono contenere balsamo del Perù sono cioccolatini, biscotti, cereali, dolci, salse e miscele di stagionatura. Miscele e gli ingredienti vengono utilizzati per insaporire altri elementi, individuare i composti incriminati incorporati in altri alimenti copre un ampio territorio, che rende ancora più difficile l'identificazione. Antipasti, vini e liquori devono essere controllati, perché il balsamo del Perù viene utilizzato come aromatizzante, per la concessione di una nota calda alla vaniglia. Coca Cola, bibite e bevande aromatizzate sono fonti più sensibili non alcoliche per contenere questa sostanza.

    Spezie

    Numerose spezie, miscele di condimenti e aromi utilizzati nei prodotti alimentari, tra cui pepe-di-Giamaica, cannella, chiodi di garofano, noce moscata, peperoncino, zafferano e vaniglia sono legati al balsamo del Perù e possono causare reazioni simili in individui sensibili.

    Altre fonti

    Alcuni tipi di gomme da masticare e tabacchi aromatizzati, anche se non nutrire contiene anche balsamo del Perù. Numerosi farmaci topici, rimedi labbro e unguenti contengono questo ingrediente, per cui i medici ei farmacisti devono sapere se i pazienti sono allergici al balsamo del Perù


    spero di essere stata utile..NON SI SIGNIFICA CHE DEVO SMETTERE DI SVAPARE ANZI IL MEDICO MI HA DETTO CHE NON FA MALE OLTRE CHE ESSERE ALLERGOLOGO E PNEUMOLOGO MA DI FARE MOLTA ATTENZIONE AGLI AROMI..

    (Su facebook sono stata derisa da certe persone) spero che non verro derisa pure qui
    Ultima modifica di svapo desy; 19-06-14 alle 03:35
    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    130
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Derisa perchè? Queste sono invece informazioni molto molto utili.
    Pensa che stavo proprio facendo una ricerca su internet su questo tipo di situazioni perchè ho il sospetto di essere intollerante all'aroma cannella. Bastano solo un paio di tiri per avere un grande senso di costipazione. Mai successo in quasi 2 anni di svapo con nessuno dei mille aromi che ho intrugliato. Con il cynnamon sin dalla prima boccata, immediato fastidio. Ho cambiato marca ed il risultato non è cambiato quindi ho provveduto a liberarmi delle cannelle accumulate ma mi era sempre rimasta la curiosità di sapere il perchè di questo fenomeno. Le tue informazioni mi danno un chiave di lettura quindi io non ti derido ma ti ringrazio!

  3. #3
    Per la Scimmia Tangente ^ Administrator
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    811 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Anche io penso che non ci sia nulla da ridere, ne qualcosa di strano visto che lo svapo è una materia piuttosto giovane e tutta da esplorare...
    Cito solo due cose:
    1) L' uso del kanthal come filo resistivo nei rigenerabili a causa dell'intolleranza di alcuni al Nikel del Ni-Cr
    2) Uso di liquidi full Vg o full Pg a causa dell'intolleranza di alcuni ad uno di essi

    Quindi perchè non essere intolleranti ad alcuni degli aromi defli eliquids? Mica perforza uno deve svaparli... Evita i cremosi e quelli all' anice ed assenzio e svapa felice.
    Normalissimo che uno pneumologo dica che lo svapo fa male, ha ragionissima, i polmoni sono fatti per respirare aria e basta , il discorso è sempre di cercare il male minore o smettere anche con lo svapo se ci si riesce, oltre che con le sigarette ed il tabacco.

  4. #4
    ₪ ❂ ㊣ ㊣ ❂ ₪ Administrator
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Roma, Italy
    Messaggi
    18,041
    Mentioned
    5579 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    @svapodesy ti derido io così: GRAZIE

    Queste testimonianze sono uno degli aspetti più importanti nel confronto in un forum e a tal proposito riporto anche la mia esperienza riguardo l'allergia ai pollini:

    Avevo scoperto di essere allergico ai pollini ed alla polvere, ma per pigrizia e TERRORE delle siringhe le prove allergiche le avevo rimandate a dopo la pensione Fumavo come un turco, e da aprile a giungo raffreddore da togliere il respiro, occhi a palla che lacrimavano come dopo l'errore di Baggio del rigorre ai mondiali

    Smesso di fumare ed iniziato a svapare

    L'allergia è quasi completamente sparita nel nulla, se non qualche lieve starnuto dovuto alla polvere, ma anche immerso nelle tempeste di polline la sofferenza è svanita.

    La spiegazione che mi sono dati: ci sono piccoli peli nel naso che filtrano l'aria che respiriamo, il fumo probabilmente li brucia uccidendo le difese/filtri ; saranno ricresciuti quando smisi di fumare, ergo....
    svapo desy and Matthew like this.

  5. #5
    Modder Modder
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,133
    Mentioned
    747 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Questo è un argomento molto interessante,
    Valutare una allergia, e abbastanza semplice, poiché la reazione e rapida e di intensità importante, che difficilmente passa inosservata.
    Nel mio caso invece provoca solo un po' di irritazione e di fastidio alla gola a fine giornata.
    Svapo ormai da due anni, e sono sceso tra i 6 e 8 mg di nicotina 6 ml di eliquid, e il fenomeno si è ridotto, ma mai cessato del tutto.
    Io credo che gli eliquid un po' di irritazione la provocano anche in persone non allergiche

    Sicuramente non sono allergico, ma questo blando stato irritativo e' normale ? Capita anche a voi ?
    Una cosa che secondo me sarebbe utile inoltre è indicare la provenienza delle materie prime, pg vg e nicotina. Le sigle fu e ups, ci dicono solo rientrano in uno standard, ma non la provenienza. In Italia purtroppo per mettere Made in Italia basta lavorare un prodotto nel nostro territorio, ad esempio la pasta Made in italy non ha scritta la provenienza del grano. Il grano in realtà e' dell'est europa, o Ungheria, Romania, Polonia sarebbe più giusto per il consumatore scrivere fatta in Italia con grano russo, ucraino, Khazakistan.
    Ultima modifica di Carlomod; 19-06-14 alle 10:17

  6. #6
    Per la Scimmia Tangente ^ Administrator
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    811 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Per quanto riguarda il discorso irritazioni, no, a me non capita, ma devo dire che, negli anni, ho fatto tutto uno studio sulla creazione della resistenza, preparazione della mesh, scelta dei materiali, anche sugli eliquids mi affido a marche di livello e, quando li faccio da me, a basi certificate di provenienza supernota ed ingredienti sceltissimi.
    A voler fare un elenco ci vorrebbe un libro, ma sono tutte informazioni facilmente reperibili nel forum tramite il tasto cerca...
    Cotone? Naturale e di origine biologica , Mesh? Acciaio AISI 316 , fili resistivi? Io utilizzo il Ni-CR ,ho fortuna non sono allergico al Nikel, sicuramente NiCr con pochissime impurità.
    Nessun Hot-Spot , corretta irrorazione delle resistenze etc...
    Quando svapavo gli eliquids di una volta e gli atomizzatori di una volta qualche irritazione, colpo di tosse c'era eccome... Sono percorsi personali, ognuno deve fare le sue scelte in base alle proprie esigenze.
    Il Forum esiste per questo, per dare informazioni e supporto.
    Matthew likes this.

  7. #7
    Don't worry, futtitinni! Administrator
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    7,786
    Mentioned
    2619 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    grazie @[Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] argomento interessantissimo che andrebbe anzi approfondito ed esteso ad altre componenti naturali 8e non) usate per il liquidi.
    svapo desy likes this.
    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]


    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

    cit. Danielino77 "inizio a pensare che forse questi sono 200€ che ho speso bene"
    cit. Danielino77 "@tutti se vendo il Jugg vi autorizzo a sputarmi in un occhio (non quello bianco, l'altro)"

  8. #8
    Modder Modder
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,133
    Mentioned
    747 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Ma come si fa a scegliere una base di qualità ? le sigle sono sempre le stesse usp, ph eur, fu, nessuno ti dice gli altri ingredienti usati per smorzare il dolce e arrotondare il gusto, e nessuno ti dice se la nicotina e' europea o cinese lavorata in europa, e difficile scegliere con questi pochi e confusi parametri

  9. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    45.24N - 11.52E
    Messaggi
    182
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    perché deridere? vabbè... contro la stupidità, neanche gli dei possono nulla.

    le allergie e intolleranze sono molto diffuse, si può essere intolleranti a chiunque, ehm, a qualsiasi sostanza, non ci sarebbe nulla di strano in un'allergia ad una determinata molecola contenuta in un particolare aroma.

    Secondo me la difficoltà sta nell'individuare, nel nostro campo, quali aromi possano contenere le sostanze cui si è allergici: facile con un organico, molto più complesso con aromi fatti da butil-fenil-androne (me lo sono inventato adesso) il quale riproduce, magari anche fedelmente, l'aroma di un elemento non tollerato senza, però, portarsi appresso l'elemento stesso o il contrario.
    svapo desy likes this.
    [Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ]

  10. #10
    Per la Scimmia Tangente ^ Administrator
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    811 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Rispondo a Carlomod : l argomento è stato trattato più volte, le sigle che citi indicano già che si tratta di materiali sottoposti ad un chiaro regime di controllo farmaceutico con rispetto di precisi protocolli. Naturalmente sono sempre disponibili le certificazioni dei lotti , ma questa è documentazione del produttore e rivenditore. Non di rado, comunque ho visto rivenditori accompagnare i prodotti dalle schede e non il semplice bugiardino che riporta, comunque, tutto ciò che ci deve essere. In merito al discorso nicotina non è importante la provenienza in se, ma i certificati di analisi che l accompagnano. Tutto il resto sono solo paranoie .
    Matthew likes this.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •