User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Cosa non ti è piaciuto del negozio che hai visitato

Partecipanti
172. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Poca competenza in materia legislativa

    34 19.77%
  • Poca competenza tecnica

    113 65.70%
  • Poca Igiene (per la prova dei liquidi)

    22 12.79%
  • Scarsa qualità dei prodotti venduti

    59 34.30%
  • Pochi prodotti in vendita

    119 69.19%
  • Personale scorretto nei confronti della concorrenza

    32 18.60%
  • Scarsa assistenza post vendita

    24 13.95%
  • Etichettature dei liquidi e dell'hardware approssimative

    18 10.47%
  • Hai visitato un negzio monomarca

    84 48.84%
  • Hai visitato un negozio multimarca

    87 50.58%
Sondaggio a Scelta Multipla.
Pagina 2 di 23 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 224
Like Tree63Likes

Discussione: Il negozio fisico che delusione!! Oppure No!

  1. #11
    Ed il Nickname Criptico
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Torino
    Messaggi
    802
    Mentioned
    194 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Danielino77 Visualizza Messaggio
    Sta prendendo piede la "Poca competenza tecnica", ma c'è anche da valutare che se uno di noi si reca in uno shop, la propria competenza tecnica è sicuramente superiore e quella del venditore inferiore, quindi noi denotiamo la sensibile differenza... se invece il cliente è un fumatore pronto per diventare ex, ecco che quella scarsa competenza si assottiglia...

    Comunque sia la votazione rimane un dato di fatto...
    La competenza del venditore è, a mio parere, indipendente da quella del consumatore. Voglio dire, se un compratore, completamente all'oscuro del mondo delle esig, che ha comprato una ego per persona interposta (me nel caso specifico) si reca presso un negozio fisico alla ricerca di un liquido pronto e ne esce con un aroma concentrato convinto di aver acquistato ciò per cui era entrato, ebbene, il negoziante resta un incompetente di proporzioni epiche, che non solo danneggia il cliente che rischia di buttare un phantom, ma il mondo del fumo eletrronico in genere, nella misura in cui induce il malcapitato a rigettarsi a capofitto sulle analogiche...
    xDrag likes this.

  2. #12
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,700
    Mentioned
    294 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Stamane ho accompagnato @[Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] in un nuovo negozio che hanno aperto a Napoli, lui doveva fare delle commissioni e mentre aspettavo che parlasse con il titolare, ho tenuto un minicorso sulle e-cig a quattro clienti incuriositi dalla quantità di vapore prodotto dal mio GranReo+Chalice con resistenza da 1.3, posso dire che oggi aprire uno shop fisico e non avere una preparazione adeguata minima è demoralizzante.
    Ho notato che le domande piu frequenti vertevano soprattutto sulla nicotina, i danni e i paragoni con le analogiche, la conversione analogica/digitale se fumo tot e di questa marca, a cosa corrisponde, quanti mg/ml mi possono bastare al giorno,e nessuno ha fatto domande sui prezzi .
    Quindi la conoscenza, la serietà e la preparazione sono i cardini principali non solo per questa ,ma per qualsiasi attività si possa intraprendere.
    Enrico
    Svapaolo likes this.
    Non è vero che non si vive senza una moto, è vero invece che senza una moto non si può dire di aver vissuto.

    L'uomo è veramente uomo soltanto grazie alla cultura!.HegelURL=http://www.esigarettaforum.com][/URL]

  3. #13
    Mr.Alibaba
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    1,255
    Mentioned
    331 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    ho dovuto barrarle tutte!!
    Boston^G likes this.

  4. #14
    ₪ ❂ ㊣ ㊣ ❂ ₪ Administrator
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Roma, Italy
    Messaggi
    18,049
    Mentioned
    5576 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da SerieMartello Visualizza Messaggio
    La competenza del venditore è, a mio parere, indipendente da quella del consumatore. Voglio dire, se un compratore, completamente all'oscuro del mondo delle esig, che ha comprato una ego per persona interposta (me nel caso specifico) si reca presso un negozio fisico alla ricerca di un liquido pronto e ne esce con un aroma concentrato convinto di aver acquistato ciò per cui era entrato, ebbene, il negoziante resta un incompetente di proporzioni epiche, che non solo danneggia il cliente che rischia di buttare un phantom, ma il mondo del fumo eletrronico in genere, nella misura in cui induce il malcapitato a rigettarsi a capofitto sulle analogiche...
    Sono pienamente d'accordo e l'incompetenza di alcuni negozianti è una cosa assolutamente ridicola... ma è anche vero che se un utente considerato esperto si presenta in un negozio chiedendo qual'è il limite dei watt di una Ego twist ed il venditore sgrana gli occhi, la cosa è alquanto plausibile...

    Certo che se entro in uno shop (che al 90% vendono Ego et similia) e mi sento dire che il sistema Tank è il metodo di svapo più avanzato ad oggi in commercio, ritorno con gli amici (quelli cattivi )

  5. #15
    63 68 75 70 61 6c 61
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna (quasi)
    Messaggi
    767
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Forse bisogna anche stabilire dove si pongono i negozi fisici.
    Ovvero un fumatore di analogiche ha il tabaccaio, il negozio che vende "articoli da fumo", quello specializzato in pipe dove si va a spendere una cifra consistente e si sta lì mezza giornata a parlare di legni & affini...
    Se entra dal tabaccaio compra le sigarette e non si sogna di chiedere pareri di nessun genere, soprattutto per quanto riguarda la pressione cardiaca o l'impatto del fumo sui polmoni. Invece se va al negozio di articoli per fumatori a comprare un narghilè starà lì a discutere di tiraggio, sfiato, tubi, bracieri e melassa.
    Danielino77 likes this.

  6. #16
    cry
    cry è offline
    FONDATORE Sostenitore
    Administrator

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    3,014
    Mentioned
    1464 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    il problema @[Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] è che mi è capitato di andare in un negozio chiedere un atom 510 e di sentirmi dire come risposta che non sapevano di cosa parlassi, anzi mi dicevano che mi stavo sbagliando, poi quando ho nominato il 306 apriti celo, mi ha tirato fuori un ce2 (questo a Milano) e mi ha chiesto se era quello, al che sono uscito dal negozio senza salutare, è inconcepibile, mi ha scritto gente in PM che gli sono stati venduti atom da 3 ohm da usare con una ego (non vv)

    adesso se entro dal tabacchino e gli chiedo un pachetto di 100s per lo meno sanno cosa sono anche il tabacchino più insulso del mondo
    hukapan likes this.

  7. #17
    Ed il Nickname Criptico
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Torino
    Messaggi
    802
    Mentioned
    194 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Secondo me, soprattutto oggi, informarsi a dovere non è assolutamente proibitivo, anzi...un macellaio saprà bene la differenza tra spalla, coscia e petto, no? Perchè il commerciante di esig non deve essere in grado di distinguere un atom da un cartom? Tanto piú se ha la possibilità di leggere intere pagine sull'argomento!

  8. #18
    63 68 75 70 61 6c 61
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Bologna (quasi)
    Messaggi
    767
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da cry Visualizza Messaggio
    il problema @[Solo gli utenti registrati possono vedere i link. ] è che mi è capitato di andare in un negozio chiedere un atom 510 e di sentirmi dire come risposta che non sapevano di cosa parlassi (...)
    Sìsì, io pure mi sono trovato decisamente male e sono uscito sapendone meno di prima. Quello che intendevo dire è che forse bisogna anche dividere i negozi per genere. Ovvero, con il senno di poi, so che se entro nello store monomarca dove sono stato posso chiedere solo cose trattate da loro, quindi la loro competenza, se esistente, sarà al limite di carattere personale.
    Riguardo alla competenza su questioni relative a nicotina eccetera la faccenda si fa più complessa. In mancanza di dati certi e supportati da un qualche ente riconosciuto, forse meno dicono e meglio è. Meglio ancora se evitano di sparare ca@@ate come a volte si legge qua e la'.

  9. #19
    cry
    cry è offline
    FONDATORE Sostenitore
    Administrator

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    3,014
    Mentioned
    1464 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    indubbiamente, ma per lo meno le basi, non sapere nemmeno cosa sia un atom 510, che poi qualsiasi marca o monomarca lo tratta è a dir poco imbarazzate, poi sicuramente ci sono shop più o meno informati e competenti, ma da quello che sento in giro la media è davvero bassa, ma la colpa non è tutta loro, alla base secondo me ci dovrebbe essere più formazione da chi li rifornisce, o da chi assume il personale, che ne so dirgli i modelli base e l'essenziale per non fare figure di M

  10. #20
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    1,222
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    forse se leggessero di più il forum imparerebbero qualcosa!
    hukapan likes this.

 

 
Pagina 2 di 23 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •